player playlist Failure Failure
-
Mi stendo sul letto e guardo il soffitto ma vedo le stelle e mi rendo conto di aver bisogno di un abbraccio. E penso che di abbracci non ne ho ricevuti poi tanti e la cosa che mi turba è che ne ho dati ancora di meno. Sono io che in realtà abbraccio veramente poco. E fa strano perché sono una ragazza abbastanza estroversa, ma sono stati sempre gli altri ad abbracciarmi. Ho sempre concesso pochi abbracci, molto spesso per la paura di non essere all’altezza. Ecco la verità è questa : io non so abbracciare. Non so come si fa a incastrare i corpi, troppi spigoli, non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri. Ho sempre stretto a caso, oppure non l’ho fatto affatto. Il problema è proprio che non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri."
• Andreea (via misalvodasola)
Reblog with 17 note
-
Mi stendo sul letto e guardo il soffitto ma vedo le stelle e mi rendo conto di aver bisogno di un abbraccio. E penso che di abbracci non ne ho ricevuti poi tanti e la cosa che mi turba è che ne ho dati ancora di meno. Sono io che in realtà abbraccio veramente poco. E fa strano perché sono una ragazza abbastanza estroversa, ma sono stati sempre gli altri ad abbracciarmi. Ho sempre concesso pochi abbracci, molto spesso per la paura di non essere all’altezza. Ecco la verità è questa : io non so abbracciare. Non so come si fa a incastrare i corpi, troppi spigoli, non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri. Ho sempre stretto a caso, oppure non l’ho fatto affatto. Il problema è proprio che non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri."
• Andreea (via misalvodasola)
Reblog with 17 note
-
Mi stendo sul letto e guardo il soffitto ma vedo le stelle e mi rendo conto di aver bisogno di un abbraccio. E penso che di abbracci non ne ho ricevuti poi tanti e la cosa che mi turba è che ne ho dati ancora di meno. Sono io che in realtà abbraccio veramente poco. E fa strano perché sono una ragazza abbastanza estroversa, ma sono stati sempre gli altri ad abbracciarmi. Ho sempre concesso pochi abbracci, molto spesso per la paura di non essere all’altezza. Ecco la verità è questa : io non so abbracciare. Non so come si fa a incastrare i corpi, troppi spigoli, non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri. Ho sempre stretto a caso, oppure non l’ho fatto affatto. Il problema è proprio che non sono mai riuscita a combaciare con il corpo degli altri."
• Andreea
Reblog with 17 note
defence-against-the-drabbles:

(Fremione for anon)
“Fred, can you tell us-”
“Mr Weasley, do you think-”
“Hey, hey, Hermione, over here-”
“Granger, Weasley, how-”
Fred slammed their apartment door shut on the reporters, throwing a weary glance in Hermione’s direction. 
“It’s only going to get worse.” She promised with a grimace. “Why’d you think I move so often?”
Fred chuckled, walking past her into the kitchen and turning the kettle on. Seeing him do things like that the muggle way still made her smile.
“They’ll get bored eventually, it’s just a scandal now.” He said over his shoulder, putting bread in the toaster. “Ron’s fine with it, so they won’t get any shocking information from him.”
Hermione followed him into the kitchen, wrapping her arms around his waist and kissing the back of his neck. “Is there still a flat above Wheezes?” She asked.
“Yeah, course, why?” He turned round, smiling down at her when she quirked an eyebrow. “You think they’ll know?”
Hermione scoffed. “Of course not. We apparate out of here, they’ll be sitting outside for days, and we can do what we want.” She grinned. 
“Now I know why you’re called a genius.” Fred bent down to kiss her, the whistling of the kettle interrupting them. Hermione stepped away to let him make the teas, taking the one he offered. Without warning, he leant forward to kiss her, and Hermione almost dropped her tea when her stomach contracted and her flat disappeared. “No time like the present.” Fred said cheerfully, once they’d stabilised in the flat about his shop.
Hermione swatted him on the shoulder, surprised that her tea had survived the journey. “You’re awful.”
Fred grinned cheekily. “I know.”
“We forgot Crookshanks.” Hermione said, forehead creasing in worry.
“What a shame.” Fred muttered, earning him another slap. “He’ll be fine. Maybe he’ll get so hungry he eats a reporter or two.”

deadeanwinchester:

when people remind me that fred is dead:

image

Reblog with 499 note

the-fangirl-that-cant-be-tamed:

When I see my non-canon otp:

image

Reblog with 2.278 note